Chi sono

ioBassa
Io, alla premiazione di Gialloluna Neronotte 2014 (foto di Miller Gorini).

Sono nato a Venezia (a Mestre, per la precisione, e ne vado fiero…) nel 1960. Ho vissuto a lungo nel Veneto, tra cui a Treviso, dove mi sono occupato di editoria e giornalismo. Per venticinque anni sono stato direttore responsabile della rivista specializzata Auto d’Epoca, e per trentuno ne ho firmato ogni mese l’editoriale.

Da molti anni vivo a Pesaro (dove svolgo la professione di ingegnere informatico) con la mia compagna e i nostri tre figli.

Ho scritto racconti di generi diversi, alcuni pubblicati in antologia e su riviste online. Il mistero dell’isola di Candia, tributo agli antichi fasti di Venezia, è il mio primo romanzo ed è pubblicato in ebook da GeMS. Ho scritto, sotto pseudonimo, un cyber thriller che sta seguendo una strada tutta sua.

Ho scritto tre romanzi con protagonista il commissario Aldani della Questura di Venezia. Il primo, Acqua morta, ha vinto il Torneo IoScrittore 2014 (con il titolo originale Acque morte), è stato pubblicato da TEA nel 2015. Il secondo, Laguna nera, è uscito, sempre per TEA, nel 2017. La terza indagine del commissario Aldani è prossima alla pubblicazione, ancora per TEA.

Trovate ulteriori dettagli nella sezione Autore.

Se volete saperne qualcosa di più su di me date un’occhiata al mio blog Crashtext (Ossessione del testo e assedi digitali) o alla pagina Come e perché.

Contatti

michele.catozzi@gmail.com
https://www.facebook.com/michele.catozzi.autore
https://twitter.com/m_catozzi
https://instagram.com/michele.catozzi