Marea tossica chiude la mostra “Il Giallo fa 90” a Mestre il 2 febbraio

0

Ebbene sì, avrò l’onore di presentare il mio ultimo romanzo in occasione del “finissage” della mostra “Il giallo fa 90 – Esplosione di un genere letterario”, che proprio per il grande successo di pubblico che ha avuto è stata prorogata fino a domenica 2 febbraio.

L’esposizione, ideata dal Settore Cultura del Comune di Venezia, per celebrare i 90 anni del Giallo Mondadori, in collaborazione con Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Fondazione Rosellini di Senigallia e Libreria Mondadori di Mestre, e ospitata presso il Centro Culturale Candiani di Mestre, è stata inaugurata lo scorso 30 novembre in concomitanza con il festival Mesthriller. Nelle sale si possono ammirare ben 54 tempere originali di Carlo Jacono, l’illustratore che si guadagnò il soprannome di “Uomo del cerchio”, inutile spiegare perché…

“La mostra ha ricostruito la genesi di un genere, il Giallo, mettendo in evidenza gli elementi di natura culturale e letteraria che ne hanno decretato la fortuna”

In calce il programma del “finissage”, che prevede, oltre alla presentazione di Marea tossica alle 17.30, la proclamazione del vincitore del Premio di scrittura Giallo Candiani, riservato ai visitatori della mostra, con la lettura dell’opera vincitrice a cura dell’associazione Voci di carta, e un brindisi finale.

Uno scorcio della 54 tempere originali di Carlo Jacono, il mitico illustratore del Giallo Mondadori.

Per i dettagli vi rimando dunque al comunicato stampa ufficiale del Comune di Venezia (pdf 48KB), ma prima voglio segnalarvi un articolo molto interessante della rivista online Metropolitano.it, Venezia Metropolitana, terra di gialli e di misteri, che fa il punto sul giallismo veneziano:

“A Venezia, tra autori e location, c’è un vero e proprio ‘fermento giallo’. Non solo nel centro storico ma nell’intera realtà metropolitana.”

E mi perdonerete se, in un guizzo di orgoglio, cito un ulteriore stralcio:

“L’evento conclusivo sarà però aperto dalla presentazione dell’ultimo lavoro di Michele Catozzi, Marea tossica. Un romanzo perfettamente in linea con le tendenze noir più recenti: all’indagine del commissario Aldani si intreccia il racconto dell’industrializzazione del Nord-est, tra sofferenze degli operai e ricadute sull’ambiente. Catozzi, mestrino doc, è uno dei tanti esempi di successo della ‘Venezia del Giallo’.”

Sono molto legato al Giallo Mondadori, visto che il mio commissario Aldani è nato proprio con un racconto che fu (soltanto) segnalato all’edizione 2000 del premio Gran Giallo Città di Cattolica (che come è noto prevede la pubblicazione nel Giallo Mondadori del vincitore). Un’altro racconto di Aldani vinse poi nel 2014 il Premio GialloLuna NeroNotte e fu pubblicato sul Giallo Mondadori a dicembre. Dulcis in fundo, sono stato per tre anni (2017-2019) membro della pregiuria del Gran Giallo Città di Cattolica. Come dire, se non riesci a vincerlo, entra in pregiuria… 🙂

Tornando alla presentazione: non ho detto che accanto a me ci sarà Felice Galatioto, che mi affiancò nel 2017 per la presentazione di Laguna nera sempre a Mestre… Sarò in buone mani!


MOSTRA
Il giallo fa 90
dal 30.11.19 al 02.02.20

FINISSAGE
domenica 2 febbraio, ore 17.30

Presentazione del libro
Marea Tossica (2019, Tea) Michele Catozzi

a seguire

Premiazione e lettura dell’opera
vincitrice del premio di scrittura
Giallo al Candiani

Brindisi finale

Informazioni
Centro Culturale Candiani
t. 041 2386126
candiani@comune.venezia.it
www.culturavenezia.it/candiani
facebook.com/Centro.Culturale.Candiani